INTERIORS

Image Slider

29 giugno 2015

Come dare carattere ai rivestimenti per il bagno


All'acquisto di una nuova casa o nel caso di ristrutturazione, l'annosa questione della scelta dei rivestimenti si ripropone inesorabile. Da qualche anno a questa parte l'attenzione delle aziende di settore nei confronti della stanza da bagno è notevolmente cresciuta, e ormai quelli che erano definiti "servizi" hanno acquistato un ruolo centrale nell'interior decòr. Tra le varie possibilità, di solito la scelta più diffusa per rivestire le pareti del bagno è quella delle piastrelle, che possono essere mono/bicottura o in grés porcellanato. Queste ultime sono le più resistenti in assoluto, hanno le migliori prestazioni dal punto di vista dell'aggressione degli agenti chimici e soprattutto, per chi è molto attento alla parte estetica, riproducono perfettamente altri materiali come il legno e la pietra. Il rivestimento può davvero fare la differenza tra un bagno anonimo e un bagno di carattere, bastano pochi dettagli ben scelti per avere un effetto da rivista, ad esempio l'inserimento di listelli decorativi. Se volete qualcosa che sia in grado di dare un tocco particolare e ricercato alle piastrelle che avete scelto per il vostro bagno vi consiglio di guardare quelli dell'azienda Profilpas, che ha una vasta scelta di profili e devo dire che li trovo uno più bello dell'altro. In particolare la collezione Profilpas Design propone pezzi studiati per qualsiasi tipo di esigenza e gusto, coniugando design e funzionalità. La collezione consiste di quattro tipologie diverse di listello. 
La prima si chiama Prolist Design e a sua volta si compone dei listelli design in acciaio inox cromato:



e X Design in alluminio anodizzato, con la satinatura texturizzata:



La seconda è Proangle Q Design, che come si evince dal nome consiste in profili adatti a rivestire gli angoli esterni, interni e terminali (anche loro in acciaio inox cromato e alluminio anodizzato)




La terza, ovvero la Metal Line Design, consiste in battiscopa realizzati in alluminio anodizzato.



Infine la linea M Design, di cui fanno parte i profili di finitura in alluminio anodizzato o verniciato che servono per raccordare pareti e pavimento. All'interno di questa serie troviamo i listelli di raccordo verticale Proangle Design AX:


e i listelli di raccordo tra rivestimento e pavimento Metal Line AF e AL, da scegliere a seconda dell'effetto che si vuole ottenere:

Metal Line AF
Metal Line AL
Esiste infine una collezione, la C design, che unisce alla solidità dell'ottone cromato la preziosità dei cristalli Swarowski.




Insomma, ce n'è per tutti i gusti! La gamma di tonalità e finiture permette di personalizzare il bagno come lo desiderate, e il risultato sarà di sicuro impatto perché i prodotti sono davvero ben studiati e in grado di dare valore al decòr di un ambiente. Se volete rimanere aggiornati sulle varie collezioni e proposte dell'azienda potete iscrivervi alla newsletter di Edilportale - oltre a quella uscita oggi Profilpas sarà presente anche in quella di settembre - oppure iscrivervi al sito aziendale che è completo di cataloghi e specifiche tecniche.

25 giugno 2015

Pimp your home: gli adesivi murali di Evergreen Orange


Vi sarà certamente capitato di voler rinnovare qualcosa nella vostra casa, di voler dare un tocco personalizzato, senza dover stravolgere tutto l'arredamento o spendere cifre eccessive. Ognuno di noi cerca, consciamente o inconsciamente, di dare una forma al proprio "nido" che sia il più simile possibile alla sua personalità, al suo modo di vivere. Tra le varie soluzioni, quella che vi permetterà di avere il miglior risultato con il minimo sforzo (letteralmente, gli step sono pochissimi!) è applicare gli adesivi murali
Oggi vi parlo con molto piacere degli adesivi del marchio Evergreen Orange, fondato dalla designer Caterina, che dopo varie esperienze lavorative all'estero ha deciso di tornare in patria ed avviare la sua attività. Tutto è rigorosamente made in Italy e la qualità è davvero alta, devo dire che sono i migliori che mi sia capitato di usare sia dal punto di vista del materiale che dell'applicazione. Anche perché li ho messi alla prova su un muro non perfettamente liscio, ed il risultato è stato perfetto

Ma procediamo con ordine.
L'adesivo che avrete ordinato vi arriverà in un tubo di cartone con all'interno le istruzioni per applicarlo, ovviamente su un foglio arancione. Ed è subito immagine coordinata, adoro. Sul foglio troverete un piccolo tester (a forma di cuore, adoro ancora di più) che vi servirà per fare una prova generale prima di applicare l'adesivo. Sia sul sito che sul foglio con le istruzioni c'è scritto che sui muri ruvidi lo sticker non si attacca, ed essendo quelli di casa mia non perfettamente lisci avevo pensato di attaccarlo allo specchio. Ma facendo la prova con il tester e vedendo che l'adesivo si attaccava ho deciso di procedere.

Nota proustiana: all'apertura del tubo ho sentito lo stesso odore dei giochi gonfiabili che usavo al mare quando ero bambina, è stata una sensazione piacevolissima. Caterina, sappi che qui c'è qualcuno che ti ama.



Applicare l'adesivo è davvero facile: si pulisce il muro con un panno, se è necessario si prendono le misure per fare in modo che sia dritto e si attacca il lato superiore dello sticker con dello scotch di carta. Dopodiché lo si stacca dal foglio di supporto e lo si applica al muro con un movimento dall'alto verso il basso in modo che aderisca bene. 



A questo punto si toglie il foglio bianco che lo ricopre. 



Dalle foto il mio muro sembra più rugoso di com'è in realtà, ma in ogni caso non è liscio. Quando ho tolto il foglio bianco quindi ho avuto l'accortezza di passare progressivamente con la mano sull'adesivo, in modo che facesse presa sul muro. Ci vuole qualche minuto in più ma è una operazione facile, e il risultato è perfetto, sembra dipinto sul muro stesso. In più il colore che ho scelto è uguale a quello del campione colore che trovate sul sito, quindi zero sorprese.



Se poi doveste decidere di togliere l'adesivo, l'operazione è ancora una volta banale: scaldate lo sticker con il phon e via, si toglie in due secondi. Io ho fatto la prova col tester. Sul muro non restano tracce.



Gli adesivi proposti da Evergreen Orange sono tantissimi e per tutte le esigenze, troverete sicuramente qualcosa che fa al caso vostro. In più potrete richiedere sia vetrofanie che stampe su alluminio, con la certezza della qualità del made in Italy. 
Quando sentirete l'esigenza di dare un twist creativo alle vostre case saprete a chi rivolgervi, da oggi avete l'indirizzo giusto! 
Trovate Evergreen Orange anche su Facebook e Twitter.

Foto ©Claudia Donnici


22 giugno 2015

Un appartamento con vista su Mosca


C'è questo sito bellissimo che si chiama O'Dome pieno di immagini super inspiring ma di cui non capisco nulla perché è in russo. Tant'è, a noi basta che siano le immagini a parlare, no? ;)
L'home tour di oggi ci porta appunto a Mosca, in un appartamento situato al 23° piano di un edificio residenziale del centro, progettato dall'architetto Alexey Nikolashin dello studio SL*Project. Tutto è molto lineare ed elegante, progettato fin dei minimi dettagli, e il tocco scenografico del volume in legno, che contiene il camino, "scalda" gli altri elementi dal sapore minimalista presenti nella casa. La camera da letto è separata da una parete di vetro oscurabile con delle tende, che è una soluzione progettuale che mi piace molto (potete vederne un'altra qui). Penso che sia un bell'esempio di come si possa essere minimal senza sacrificare l'atmosfera accogliente che ognuno vorrebbe sentire nella propria casa; voi non trovate?

There is this beautiful site called O'Dome full of super inspiring images, but I don't understand nothing because it is in Russian. So much so, we just need to have the pictures speaking, right? ;)
The home tour of today takes us precisely in Moscow, in an apartment on the 23rd floor of a residential city-center building, designed by SL * Project's architect Alexey Nikolashin. Everything is very linear, elegant, designed to the smallest detail, and the scenic touch of the wood volume, which contains the fireplace, "warms" the other minimalistic elements contained in the house. The bedroom is separated by a glass wall that can be darkened by curtains, which is a design solution that I really like (you can see another one here). I think it's a good example of how you can be minimal without sacrificing the friendly atmosphere that everybody wants to feel in their own home; don't you find?





Immagini via O'Dome









04 giugno 2015

Colour palette di Giugno


Immagine via Pinterest
Palette creata con COLOURlovers